Nessun luogo è lontano: una staffetta con le ali… del cuore

Dic 30, 2016 Category: #PopCultSlurp
bach1

Nessun luogo è lontano e Gli StraniGufi – by Tiziana Ciaffoncini

 

“La piccola Rae sta crescendo, e io vado alla festa per il suo compleanno con un regalo” dissi al Gufo.

Mi parve strano dire vado, è vero, dopo quanto mi aveva detto il colibrì, ma lo stesso mi espressi in quel modo, perché Gufo mi capisse. Lui pure restò zitto per un pezzo, seguitando a volare. Un silenzio tutt’altro che ostile. Ma quando ebbe condotto sano e salvo a casa dell’aquila, così mi parlò: “Ci capisco ben poco in quel che mi dici, ma men che mai capisco perché chiami piccola la tua amica.”

“Ma sicuro che è piccola” dissi, “dal momento che non è ancora grande. Cos’è che ti riesce tanto difficile da capire?”

Gufo allora mi guardò, coi suoi occhi profondi color ambra, mi sorrise e mi disse: “Pensaci su”.

 

È il giorno del compleanno di Rae e il suo amico, che vive mille miglia da lei, si mette in viaggio per partecipare alla sua festa. Arriverà volando – grazie al potere di un anello che può essere visto solo da chi lo ha al dito – prima dentro il cuore di un colibrì, poi grazie a Gufo, Aquila, Falco e Gabbiano: gli uccelli lo portano di là dal mare, di là dai monti, lo posano sopra il tetto di casa di Rae ma, soprattutto, con la loro saggezza lo avvicinano alla verità che anche se ignota non smette mai di essere vera. Gli fanno capire che se ci si vuole bene si è sempre vicini, che non ci sono distanze e che il mondo esiste per essere scoperto, con le persone care come compagne di avventure.

Ormai, l’amico di Rae non ha più bisogno dell’anello che va regalato non appena ci si accorge che per volare nel sereno sopra le nubi, per tornare a terra con tutte le risposte, senza più ansie o paure, non serve la sua magia: come dono per il compleanno, Rae riceverà dal suo amico proprio l’anello invisibile e tutto ciò che lui ha imparato dagli uccelli, nei viaggi con loro.

Questo è l’ultimo compleanno che lei e l’amico festeggiano in modo speciale, ma di tanto in tanto si incontreranno – quando piacerà loro – nel bel mezzo dell’unica festa che non può mai finire: Rae dovrà solo volare libera e felice, «al di là dei compleanni, in un tempo senza fine, nel persempre».

 

Le uniche cose che contano sono quelle fatte di verità e di gioia, e non di latta e lustrini.
Ogni regalo che ti fa un amico è un augurio di felicità: così questo anello.

 

Così pure Gli StraniGufi (e Nessun luogo è lontano di Richard Bach, illustrazioni di H. Lee Shapiro, BUR Rizzoli, 1982) sono pensieri sinceri (e regali veri) per gli amici più cari. Con i nostri migliori auguri per un 2017 colmo di… aggiungete tutto quello che desiderate!

 

bach2

In collaborazione con caramilena.com

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *